Ubriaco e telefonista folle chiama per 40 volte  “118” e “112”. Qualche mese fa aveva stabilito un record di telefonate alla nuova centrale operativa del “112” che ha base in provincia di Cuneo: ben 360. Protagonista dello stillicidio di chiamate, è Flavio Ferraro Fogno, 70 anni, di Sagliano Micca, che ha come complice spesso e volentieri delle sue malefatte un bicchiere di troppo.

Per quasi quaranta volte ha telefonato a 112 e 118

Anche l’altro giorno ne ha combinata una delle sue: ha chiamato per diciotto volte l’operatore del 112 chiedendo che gli mandassero un’ambulanza. E nel frattempo ha infilato una ventina di telefonate anche alla centrale operativa del 118 di Novara. L’ambulanza è poi arrivata, ma il “telefonista folle” cos’ha fatto: ha rifiutato il trasporto in ospedale.

Convinto a salire in ambulanza dai carabinieri

A convicerlo sono poi stati i carabinieri. L’uomo è così salito sull’autoambulanza ed è stato condotto al pronto soccorso di Ponderano. Erano le 20. Alla fine, Ferraro Fogno è stato per l’ennesima volta denunciato per interruzione di pubblico servizio e ubriachezza.