Servizio scuolabus affidato ad Atap. Da domani sarà l’azienda di trasporto locale ad occuparsi del trasporto degli alunni che frequetano le scuole di Biella.

Servizio scuolabus, Atap vince il bando

La data di avvio sul contratto è quella del 1 aprile, ma la nuova azienda che si occuperà fino al 2021 del servizio di scuolabus in città prenderà servizio da mercoledì 4, giorno della ripresa delle lezioni dopo le vacanze pasquali. Si tratta dell’Atap, che si è aggiudicata la gara per il prossimo triennio. Nulla cambierà per bambini e famiglie. Le linee restano le medesime così come orari e modalità di accesso al servizio. Anche le tariffe restano invariate.

Un servizio da 58mila chilometri annui

Sono 58mila i chilometri annui che percorre il servizio scuolabus in città, per un costo a carico del Comune di oltre 160mila euro l’anno. Le linee attive collegano le zone più periferiche alle scuole primarie e medie della città: verso le elementari Gromo Cridis, da via per Pollone a Oremo fino alla scuola, verso la primaria del Vandorno, verso la primaria di Cossila San Giovanni, da San Grato e dal Favaro, verso la primaria di Chiavazza, connessa con Regione Croce, verso la primaria di Pavignano, resa raggiungibile per i bambini di Vaglio, verso la media di Chiavazza, collegata a sua volta con Pavignano e Vaglio.

Leggi anche:  Poster pro vita, polemiche a Ponderano