Oncologia, il dottor Mario Clerico dal prossimo primo di luglio andrà in pensione. La decisione è stata comunicata all’Asl di Biella.

Oncologia, Clerico lascerà il dipartimento di Biella

L’Asl di Biella perderà a partire dal primo di luglio un altro “pezzo da novanta” per quanto riguarda la sanità. Mario Alberto Clerico, primario di oncologia dell’ospedale di Biella, andrà infatti in pensione. La sua richiesta di quiescenza è stata accettata nei giorni scorsi dal direttore generale Gianni Bonelli. La notizia era nell’aria, ora è arrivata la conferma.

Chi è Mario Clerico

Mario Clerico nato a Ivrea nel 1955, è l’attuale direttore del dipartimento di oncologia dell’Asl Bi. Negli scorsi mesi, è stato eletto presidente al termine del ventunesimo convegno nazionale di Cipomo (Collegio italiano dei primari oncologi medici ospedalieri). Clerico è stato il fondatore dell’oncologia di Biella, conosciuta in Italia per la sua attenzione ai bisogni di cura degli assistiti. «Sono molto onorato di essere stato nominato presidente del Cipomo – aveva spiegato dopo la nomina – ma anche un po’ preoccupato dai tanti problemi che il nostro collegio sta affrontando in questo momento di grandi cambiamenti. Mi rassicura sapere che siamo un numero relativamente piccolo: 250 direttori di Oncologie da tutta Italia, che si conoscono e si sentono un po’ amici».
Mario Clerico, come capo dipartimento, ha fatto crescere e conoscere in tutta Italia l’oncologia di Biella. Il suo impegno e la sua umanità nei confronti dei malati sono stati un vero e proprio marchio per la sanità biellese. Che, dal primo di luglio, perderà uno dei punti di riferimento sulle malattie oncologiche.