Rinviata dai promotori la festa dei giovani all’Istituto salesiano di Muzzano che era prevista per domani, col tradizionale raduno dei ragazzi delle parrocchie della diocesi di Biella, momento di svago, riflessione, preghiera e di incontro con il vescovo. L’appuntamento di quest’anno salta per il maltempo previsto e potrebbe non essere recuperato. L’evento si doveva  caricare anche di un ulteriore significato, poiché sarwebbe stata l’ultima festa dei giovani a essere “guidata” da monsignor Gabriele Mana: dopo le dimissioni del religioso, per raggiunti limiti d’età, Papa Francesco dovrebbe nominare il suo successore già entro i prossimi mesi (a meno che non decida di prolungarne il ministero, in vista dell’importante celebrazione della V Centenaria Incoronazione della Madonna di Oropa, prevista per il 2020).

Festa dei giovani forse non verrà recuperata

La giornata di Muzzano avrebbe dovuto iniziare alle 9.30 con l’accoglienza dei ragazzi e momenti di animazione. Quindi, il programma prevedeva la mattinata  dedicata alla preghiera e alla riflessione sul Vangelo, con l’atteso intervento di monsignor Mana, al quale, in segno di “saluto” (che non avrà il senso di un addio), i giovani avrebbero dovuto donare un cartellone pieno di post-it, nei quali sarebbero stati riportati i loro  pensieri, i loro personalissimi saluti e i loro auguri. Nel pomeriggio, al termine del pranzo, doveva prendere il via il grande gioco, con una serie di stand organizzati dai diversi oratori delle parrocchie. La festa si doveva concludere alle 16, con un ultimo momento di preghiera e con l’arrivederci al prossimo anno. Nel pomeriggio di oggi i parroci hanno iniziato il tam tam per avvertire che il raduno è stato rinviato. E’ anche possibile che non venga recupoerato.