Biella estate, il programma degli eventi per la stagione estiva. Diversi i personaggi famosi che si esibiranno in città. Questa mattina c’è stata la presentazione.

Biella estate, si parte sabato con Nada

Si comincia a maggio e si arriva ad autunno già iniziato. Si toccheranno il centro e la periferia, da piazza Duomo fino a Riva e Chiavazza. Si scenderà al Villaggio La Marmora e si salirà fino a Oropa Sport. E ci saranno eventi per tutti i gusti. Dallo sport allo spettacolo, dalle feste all’enogastronomia. Dalla musica dal vivo alla cultura. Il programma del 2018 dell’Estate nel cuore di Biella è stato svelato oggi, giovedì 17 maggio. solo pochi giorni prima dei primi appuntamenti in cartellone. Come il concerto di Nada. O il mercatino dei dischi in vinile di Microsolchi. E i primi spettacoli del festival Teatro Giovani all’Opificiodellarte, in programma nel fine settimana.

Presenti i promotori delle iniziative

Al vernissage sono stati invitati i rappresentanti delle varie realtà che hanno contribuito a rendere ricca per i mesi a venire l’offerta di eventi. alcuni dei quali sono diventati ormai piccole tradizioni. La musica conquisterà una fetta importante dell’attenzione degli appassionati. Grazie al cartellone di Reload, il festival rock che quest’anno offrirà concerti gratis per cinque giorni. Uno in più del 2017, con l’energia dei Lacuna Coil e le voci italiane di Ghemon e Diodato.

Ci sarà anche Rossana Casale

Ma tra i grandi nomi, oltre a Nada che sarà sabato 19 al Sociale Villani, spicca Rossana Casale. Ospite della rassegna del Biella Jazz Club. A proposito di rassegne, non mancherà Musica in piazza. Con le bande della provincia che gireranno le piazze dei quartieri per offrire concerti gratuiti. E si aggiungeranno i festeggiamenti per il quarantesimo compleanno dell’associazione AnniVerdi. «Il cui evento clou a ottobre è fuori elenco solo per motivi di calendario» ha sottolineato Teresa Barresi, assessore alla cultura. È una novità invece la Festa della Musica del 23 giugno. Con concerti a cura delle realtà cittadine tra classica, pop e jazz: «Sarà una giornata in cui le sette note invaderanno le strade del centro, lungo l’asse di via Italia» ha annunciato Teresa Barresi. «È una scommessa in cui hanno creduto tutti coloro che fanno musica in città. Li ringrazio per questo spirito di collaborazione».

Leggi anche:  Vetrine viventi, successo in Centro FOTO

Gli altri eventi in programma

Saranno numerosi anche gli appuntamenti di più giorni, come quelli organizzati dall’Ente Manifestazioni di Riva (il primo è il festival degli artisti di strada). O la settimana di BiellaDanza, con gli spettacoli in centro per l’apertura e al Chiostro di San Sebastiano per la chiusura. E piazza del Monte sarà al centro anche dell’appuntamento con sport, musica e solidarietà di Biella for Italy. Bolle di Malto, la rassegna dedicata alle birre artigianali e arricchita dalla musica dal vivo (e per una sera dalle atmosfere salentine della “notte della taranta”), lascia piazza Cisterna per scendere in piazza Martiri. In compenso arriva al Piazzo “Cistaerna”, che nelle intenzioni di Bi Young rimpiazzerà l’appuntamento con Arte e Affini degli anni passati.

I tre poli culturali

Tre saranno i poli culturali che offriranno appuntamenti e mostre per tutta l’estate: Museo del Territorio, Cittadellarte («Con cui per il primo anno abbiamo allacciato una collaborazione» ha sottolineato Teresa Barresi) e il Piazzo che farà sistema con i tre palazzi Gromo Losa, Ferrero e La Marmora. Non solo: per i quattro martedì di luglio la Biblioteca Civica resterà aperta fino alle 23, non solo per ospitare appuntamenti particolari ma anche per accogliere gli appassionati della lettura.

Un occhio anche allo sport

Per gli appassionati di sport ci saranno eventi da guardare e appuntamenti a cui partecipare. E c’è attesa per il ritorno del Rally della Lana, che tornerà a essere una competizione inserita nei calendari nazionali dopo tante stagioni dedicati alla storia e alle auto d’epoca. «Anche in questo caso il calendario è ricchissimo» ha commentato l’assessore allo sport Sergio Leone, «sintomo della grande vivacità delle associazioni del nostro territorio».